Cosa sono i sistemi automatici?

sistemi automatici trading

Come lavorano i sistemi di automatizzazione?

Oggi si parla tanto di automatizzazione degli ordini. In pratica, si sceglie di far passare ai mercati finanziari ordini in automatico scaturenti da software di programmazione che elaborano dati inseriti la maggior parte delle volte dalla mano umana.

Più concretamente, si programmano sistemi di compravendita di una strumento finanziario in particolare, inserendo una serie di condizioni che possono essere indicatori tecnici, formule di vario tipo o dati personalizzati.
Il software elaborerà questi dati e testerà possibilità di ingresso ed uscita dallo strumento finanziario preso in esame a ritroso nel tempo.

Dopo di che, se lo si riterrà opportuno, si potrà agganciare il software direttamente al broker per passare degli ordini in automatico. Se i sistemi hanno le spalle forti e sono ancorati dietrologicamente a strategie effettivamente efficaci, potrebbero dare risultato.

Molte volte, purtroppo, si rivelano delle chimere perché sono stati costruiti senza tenere in considerazione una serie di variabili del trading nella maniera corretta. Inoltre, non si è tenuto molto probabilmente in conto del fatto che quando l’ordine passa al broker, esso viene lanciato dallo stesso a mercato con conseguenze negative sul prezzo di esecuzione.

Praticamente, alla fine nel software, i back test fatti non hanno considerato bene il vero prezzo di esecuzione rispetto a quello indicato, con la conseguenza che i risultati effettivi emersi non sarebbero stati corrispondenti alla realtà operativa e pertanto i guadagni potenziali non sarebbero stati tali.

La prova ulteriore di tutto ciò sta nel fatto che anche i creatori di questi ottimi sistemi sulla carta molte volte non credono nel loro operato; a maggior ragione ciò lo si riscontra nel fatto che vendono i loro segnali a terzi.

Ma quale necessità hanno a farlo? Se fossero effettivamente proficui li utilizzerebbero loro con lauti guadagni.

Lascia un Commento