Si può fare trading con bitcoin e criptovalute?

bitcoin criptovalute

Trading: bitcoin, criptovalute e grandi perdite future?

Per chi volesse utilizzare bitcoin e criptovalute nel trading, bisogna ricordare che innanzitutto non sono strumenti finanziari regolamentati.

Si discorre frequentemente sulla possibilità di comprare e vendere bitcoin (la moneta elettronica creata nel 2009 da Satoshi Nakamoto) o altre criptovalute (le valute paritarie), e spesso si sente anche da parte della persona più inaspettata che ha guadagnato, comprando bitcoin, molti punti percentuali. E’ vero, dicono tutti la verità!

Molti conoscono la natura delle criptovalute, altri meno, però le si compra e si guadagna.

Una cosa similare avvenne nell’anno 2000, quando all’improvviso un listino di titoli tecnologici divenne il sogno di tantissimi risparmiatori. Si poteva comprare al buio e tutti i giorni si assisteva a rialzi fino a decine di punti percentuali su singole azioni.

Anche in quel caso, si assisteva agli acquisti profittevoli di titoli da parte di tantissimi risparmiatori. Poi a distanza di un lasso di tempo non lontano, gran parte delle azioni presenti in quei listini tecnologici sono fallite o le loro quotazioni quasi azzerate (vedi Seat Pagine Gialle).

Ma ancor più triste vedere come dietro quelle società quotate molte volte ci fossero progettualità solo sulla carta industriali ma in generale proiettate solo a quotazioni strane per cavalcare un onda di rialzo costruita dai media e da altri soggetti.

Con i bitcoin e similari vi è certamente il rischio che si possa ripetere una situazione del genere? Sarà meglio valutare bene chi ha creato questo mercato. Magari verificare se il o i creatori arrivino dalle scuole finanziare che hanno magari ispirato Leman Brothers; potrebbe essere utile?

Ma solo per farsi un idea del fatto che forse potrebbe essere un ulteriore processo speculativo che finirebbe con un crollo improvviso ed inaspettato a seguire.

Presto anche i consigli su come tradarli.

Lascia un Commento