Cosa bisogna fare attualmente nei mercati finanziari?

indice dax tedesco

Uscire o restare nei mercati azionari?

E’ finito qui il rialzo di questi listini o ci saranno nuovi massimi storici nelle prossime settimane anche per l’indice DAX? No, non sono finiti i rialzi, ma sono all’epilogo.

Come già spiegato nell’articolo precedente, non seguiranno forti ribassi ma solite giornate di panico ben controllate da coloro che non hanno interessi che i listini scendano subito.

Le banche centrali sono piene di strumenti finanziari e non potranno facilmente registrare in bilancio perdite importanti. Ma prima o poi dovranno uscire da alcuni asset e lo faranno gradualmente.

Alla fine si sprecano le considerazioni sul perché di queste migliaia di miliardi iniettate sui mercati finanziari dalle banche centrali europea, americana e giapponese, ma non si colgono evidentemente le motivazioni vere.

Tutti pendono dalla bocca dei governatori di queste banche centrali. Tutti ad aspettare qualche loro parola per scegliere cosa fare sui listini. Ed ogni volta che costoro devono fare interventi in qualche posto del mondo, si attende con ansia che dicano qualche parola che possa servire agli onesti operatori di mercato e risparmiatori a prendere le decisioni più sagge.

Purtroppo bisogna immaginare che le parole che possono influenzare i corsi dei mercati finanziari prima di comunicarle pubblicamente, le avranno già dette magari a qualche amico o parente. Si spera di no, ma è credibile?
Il mondo dei mercati finanziari è fatto da tanti professionisti e risparmiatori seri che con le loro capacità sfidano giornalmente il mondo dell´insider.

Lavorare senza conoscere le notizie che contano non è facile. Ma è ben più triste è che gli organi di controllo con le tecnologie a disposizione, non facciamo a pieno il proprio dovere e che si consenta il passaggio mediatico delle notizie per uso e consumo di alcuni, che si consenta la manipolazione di corsi di cambio e dei mercati finanziari con procedure di calcolo quantitative nelle mani dei potenti regimi finanziari.

Ma se poi non è da considerare neanche conflitto d´interessi il fatto che il figlio di Draghi, Giacomo Draghi, faccia il trader (puoi approfondire l’argomento leggendo questo articolo di Repubblica), allora sarà difficile immaginare di migliorare il sistema finanziario e ancor più di lavorarci. Pertanto, massimo attenzione e per i risparmiatori una possibilità su tutte: uscire dai mercati azionari ora più che mai.

Lascia un Commento