Analisi dei Mercati Finanziari Americani: indicazioni operative

Analisi dei Mercati Finanziari Americani

Analisi dei Mercati Finanziari Americani

I mercati finanziari americani viaggiano da mesi a ridosso dei massimi storici che sono migliorati sensibilmente (NASDAQ, STANDARD & POORS, DOW JONES) pochi giorni dopo il Brexit. Da allora, con una media volatilità sempre proiettata a ridosso degli stessi massimi, si muovono lateralmente.

L’elezione del nuovo presidente americano ha provato ad innescare un nuovo movimento di ribasso assorbito da nuove correnti di acquisto che hanno riportato S&P e DOW ad un punto percentuale dai massimi storici. Questi indici si sono avvantaggiati maggiormente rispetto al NASDAQ per via delle tematiche legate alle società del settore petrolifero e delle armi, presumibilmente meglio rappresentate dalle politiche che esprimerà il presidente Trump.

Analizzate le sequenze numeriche degli ultimi mesi e settimane, inquadrate le stesse all’interno della teoria degli archi temporali ©Graziano Campagna prevedo ancora una fase laterale per diverse settimane, all’interno delle quali ci saranno nuovi massimi storici di S&P e DOW; non del NASDAQ.

  • Per gli amanti del trading quel massimo sarà un’ottima occasione per prendere posizioni short sui futures inerenti quegli indici con obiettivo di storno tra il 6 e l’8%.
  • Per i possessori di fondi azionari e bilanciati è meglio uscire in quanto i margini di apprezzamento sono risicati o nulli e attendere storni importanti prima di rientrare.
  • Sui titoli siate selettivi e speculativi; evitate di fare cassetto e nell’incertezza uscite dal mercato. Ricordate che non a brevissimo ma nel breve medio periodo le borse americane avranno un calo molto consistente.
  • Sull’obbligazionario privilegiate titoli con scadenza sotto i 3 anni e selezionateli con molta attenzione. Oggi la classificazione del rischio così come indicato dagli organi finanziari di controllo è cambiata. Le obbligazioni sono nella maggior parte ad alto rischio e quelle a basso o medio rischio sono ancorate al debito pubblico con rendimenti scarsi o inesistenti dello stato americano con rendimenti scarsi o inesistenti e con scenari davvero imprevedibili.

I tassi americani in lieve rialzo favoriranno la fase laterale con un rialzo dei tassi ancorato ad un miglioramento dell’economia americana.

Lascia un Commento